Giornale della Brianza
"Un giornale scritto dai propri lettori ..."
Direttore: Giovanni Marcucci

  Sezioni  
 


PRIMA PAGINA
Politica
Cronaca
Sport
Economia
Curiosità
Associazioni
Approfondimenti
Tempo libero
Cultura e Arte
Ambiente

 
  La Goccia ...  
 
del direttore
che fa traboccare il vaso
comics
collegio 10
dal futuro
del lago di Pusiano
dal web

di evasione

di filosofia
di giustizia
di salute
di sapore
di sudore
di umorismo
di vino
d'oriente
iridata
sullo spartito
a quattro zampe


 
  Le altre pagine  
 
I links

Numeri utili
 
 
 

DIFFICOLTA’ DI COMUNICAZIONE TRA COMUNE E CITTADINI A ROGENO

Aprile 2006

Vorrei porre l’attenzione su un problema che a mio avviso dovrebbe essere preso in considerazione: l’informazione e la comunicazione costituiscono il principale mezzo di condivisione sociale, eppure accade che nel nostro Paese la qualità di questi strumenti sia molto scadente. Molto spesso leggo sui caotici e disordinati cartelloni pubblicitari (Allego foto) annunci di Consigli Comunali, interessantissimi manifesti della Biblioteca Comunale, del gruppo micologico, dell’AIDO ecc.. ma solo quando l’evento è già stato svolto. Infatti la mia famiglia come molte è composta da persone che studiano e lavorano, quindi partono da casa alle 7.00 della mattina e tornano alle 18.00 di sera e troppo spesso soprattutto d’inverno dove le giornate sono più corte ed il buio arriva prima, diventa veramente difficile andare a spulciare gli immensi cartelloni con molte informazioni su fogli talvolta anche colorati ma pur sempre formato A3. Lo stesso “Informa Rogeno” uscendo con una cadenza all’incirca trimestrale non può apportare aggiornamenti in itinere rispetto allo svolgersi degli eventi. L’inacessibilità delle informazioni deriva anche dal fatto che il Comune di Rogeno non dispone ancora di un sito ufficiale presso cui sarebbe possibile reperire dati di comunicazioni. Domina quindi, a livello locale, una disinformazione che credo sia inaccettabile nel 2006; l’epoca della comunicazione e dell’immagine, che sempre più spesso vede entrare dalle nostre porte e finestre molte notizie provenienti da diversi poli informativi (internet – tv – radio - volantini ecc..), talvolta senza nemmeno il nostro consenso. Mentre il rischio per noi abitanti di Rogeno è quindi quello di rimanere avulsi dagli eventi che accadono non potendo così parteciparvi attivamente come artefici. Mi permetto molto umilmente di indicare una possibile soluzione che non costa denaro e nemmeno molto tempo agli impiegati comunali. La soluzione sarebbe quella di raccogliere gli indirizzi e-mail dati spontaneamente dai cittadini e di spedire ogni comunicazione in rete, sia quelle del Comune sia quelle dei diversi gruppi che animano il nostro piccolo ma attivo paese.
Mi rendo conto che questa sia una soluzione diretta ad un utenza tecnologica e moderna.. d’altro canto penso che in ogni famiglia ci sia un figlio, un nipote capace di collegarsi alla rete… e nel caso non ci fosse ai più sfortunati toccherà ancora il gravoso compito di cercare gli annunci sui CAOTICI cartelloni.
Lettera firmata

 
 
 
       

La Goccia Briantea è un periodico mensile di informazione, politica,
cultura, spettacolo, umorismo e associazionismo.
Il sito, ottimizzato per versioni di INTERNET Explorer e NETSCAPE superiori alla 4.0,
è gestito dall'Associazione "La Goccia" (Rogeno - LC)