Giornale della Brianza
"Un giornale scritto dai propri lettori ..."
Direttore: Giovanni Marcucci

  Sezioni  
 


PRIMA PAGINA
Politica
Cronaca
Sport
Economia
Curiosità
Associazioni
Approfondimenti
Tempo libero
Cultura e Arte
Ambiente

 
  La Goccia ...  
 
brianzolitudine
del direttore

che fa traboccare il vaso
comics
collegio 10
dal futuro
del lago di Pusiano

d'arte

dal web

da togliere
di evasione
di filosofia
di giustizia
di salute
di sapore
di sudore
di umorismo
di vino
d'oriente
iridata
sullo spartito
a quattro zampe



 
  Le altre pagine  
 
I links

Numeri utili
 
 
 

LE VISITE GUIDATE DI GENNAIO 2008 DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE “I Sentieri”


Dicembre 2007

13 GENNAIO – VILLA D’ADDA (BG)

L’antico borgo di Villa d’Adda è un ridente paese che si estende tra il fiume Adda, una collina morenica e le pendici del Monte dei Frati. In origine il borgo era fortificato ed è uno dei pochissimi esempi rimasti nella bergamasca di borgo franco-medioevale. La parrocchia di S. Andrea ha una facciata monumentale settecentesca in pietra arenaria. Ricchissima di opere d’arte presenta interessanti dipinti dal XVI al XIX secolo, tra cui: una Circoncisione del Cavagna (XVI sec.), un Battesimo di Gesù di Carlo Ceresa e due tele della vita di S. Andrea di Antonio Cifrondi (XVII sec.), la pala d’altare del comasco Giulio Quaglio (1750 circa); i Misteri del Rosario e storie di S. Domenico di Angelo Orelli; una tela raffigurante S. Paolo tra gli appestati delle sorelle Paolina e Lisabetta Pagnoncelli (1836), l’organo è un Bossi. Poco distante dalla chiesa vi è una torre che, se pur rimaneggiata e modificata, fu costruita nell’epoca Comunale in cui sorse il primitivo nucleo del borgo, poco oltre, una corte detta il “Castello” rivela la planimetria di un castello medioevale, distrutto nel XIV sec.
Ritrovo: alle h. 15,00 davanti alla chiesa parrocchiale di Villa d’Adda.

20 GENNAIO – CALOLZIOCORTE loc. Lavello (LC)

Il Santuario di S. Maria del Lavello è di nuovo riaperto al culto dopo lunghi, elaborati, accurati restauri, durante i quali è stato messo in luce il perimetro dell’antica chiesetta castellana del XI-XII sec. Dal 1480, anno in cui avvenne il miracolo, che portò all’erezione della chiesa attuale e del convento dei padri Serviti, fino ai giorni nostri, il luogo ha conosciuto momenti di prosperità e di grande decadenza. Ora è un centro religioso, culturale, turistico internazionale. All’interno della chiesa si possono ammirare degli interessanti affreschi e quadri dal XV al XVIII sec.
Ritrovo: alle h. 15,00 davanti alla chiesa dl Santuario del Lavello, dall’entrata principale verso il fiume.

27 GENNAIO – VERDERIO SUPERIORE (LC)

L’imponente chiesa parrocchiale di Verderio superiore è dedicata ai S.S. Giuseppe e Floriano, fu costruita nel 1902 in stile neo gotico tutta in mattoni e marmi. All’interno la pala d’altare è un pregevole grande polittico raffigurante la Madonna e Santi, datato 1499, di Giovanni Canavesio, altri dipinti del XVI-XVIII secolo e un bassorilievo in marmo raffigurante la Vergine e il Bambino di ottima fattura. Poco distante dalla chiesa si può ammirare la facciata della sontuosa villa Gnecchi Rusconi, di fronte vi è parte del giardino un tempo appartenente alla villa (ora piccolo parco pubblico) con la bella fontana di Nettuno.
Ritrovo: alle h. 15,00 davanti alla chiesa di Verderio Superiore.

Gli itinerari sono aperti a tutti, non è necessario prenotare, è sufficiente presentarsi nei relativi luoghi di ritrovo, si raggiungono con mezzi propri. Quota di partecipazione € 4,00 per persona. Fino a 18 anni partecipazione gratuita, oltre i 60 anni € 2,00. Per musei, altri monumenti e visite giornata intera le tariffe sono indicate nei relativi itinerari.

Per informazioni: Ivana Spelta
Tel-fax 039-6060593
Cell. 338-3687731

 
 
 
       

La Goccia Briantea è un periodico mensile di informazione, politica,
cultura, spettacolo, umorismo e associazionismo.
Il sito, ottimizzato per versioni di INTERNET Explorer e NETSCAPE superiori alla 4.0,
è gestito dall'Associazione "La Goccia" (Rogeno - LC)