Giornale della Brianza
"Un giornale scritto dai propri lettori ..."
Direttore: Giovanni Marcucci

  Sezioni  
 


PRIMA PAGINA
Politica
Cronaca
Sport
Economia
CuriositÓ
Associazioni
Approfondimenti
Tempo libero
Cultura e Arte
Ambiente

 
  La Goccia ...  
 
del direttore
che fa traboccare il vaso
comics
collegio 10
dal futuro
del lago di Pusiano

d'arte

dal web

da togliere
di evasione
di filosofia
di giustizia
di salute
di sapore
di sudore
di umorismo
di vino
d'oriente
iridata
sullo spartito
a quattro zampe



 
  Le altre pagine  
 
I links

Numeri utili
 
 
 

“CHI MAI SAPRÀ QUELLO CHE MI È CAPITATO QUI?”
Il giorno della memoria

Febbraio 2007

Ogni anno il 27 gennaio si celebra Giorno della Memoria per ricordare lo sterminio degli ebrei, così noi ragazzi della classe II G abbiamo deciso di ricordare le drammatiche vicende della Shoah e riflettere su quanto accadde allora al popolo ebraico. Tanti anni fa nel corso della seconda guerra mondiale, milioni di uomini, donne e bambini sono stati perseguitati con le leggi razziali e poi strappati alla loro vita e portati nei lager da dove, solo in pochi sono ritornati. Forse non tutti sanno che sono stati sterminati senza una ragione valida tra 13 e 19 milioni di civili. Possiamo, dunque, affermare che le azioni compiute nei campi di concentramento furono una vera e propria follia. Infatti, oltre a venire usati come schiavi e ad essere umiliati, gli ebrei ed altre persone di etnie diverse, compresi i bambini, venivano utilizzati come cavie per esperimenti medici. Già prima di essere condotti presso i campi di concentramento gli ebrei erano discriminati e vivevano in luoghi distinti, lontano dai principali centri di vita. Vogliamo, inoltre, ricordare che lo sterminio sistematico degli ebrei venne progettato e concretizzato dai tedeschi con la collaborazione parziale o totale dei governi o dei movimenti politici di altri Stati. In più è bene sottolineare che vennero compiuti numerosi sforzi per trovare nuove tecniche che fossero in grado di uccidere il maggior numero possibile di persone in modo rapido ed efficiente. Concludendo, riteniamo doveroso ed importante non dimenticare le atrocità vissute da tante persone innocenti e fare in modo che non accadano mai più.

I ragazzi della II G
“D. G. Ticozzi” (Lc)

 
 
 
       

La Goccia Briantea è un periodico mensile di informazione, politica,
cultura, spettacolo, umorismo e associazionismo.
Il sito, ottimizzato per versioni di INTERNET Explorer e NETSCAPE superiori alla 4.0,
è gestito dall'Associazione "La Goccia" (Rogeno - LC)