Giornale della Brianza
"Un giornale scritto dai propri lettori ..."
Direttore: Giovanni Marcucci

  Sezioni  
 


PRIMA PAGINA
Politica
Cronaca
Sport
Economia
Curiosità
Associazioni
Approfondimenti
Tempo libero
Cultura e Arte
Ambiente

 
  La Goccia ...  
 
brianzolitudine
del direttore

che fa traboccare il vaso
comics
collegio 10
dal futuro
del lago di Pusiano

d'arte

dal web

da togliere
di evasione
di filosofia
di giustizia
di salute
di sapore
di sudore
di umorismo
di vino
d'oriente
iridata
sullo spartito
a quattro zampe



 
  Le altre pagine  
 
I links

Numeri utili
 
 
 

“I Sentieri”

Gennaio 2008

3 FEBBRAIO
CHIUSO fraz. di Vercurago e MAGGIANICO (LC)
La graziosa chiesetta di Chiuso è situata sul ciglio della strada statale che Bergamo-Lecco, dopo Vercurago. Il paese è uno dei pochi luoghi espressamente citati nel romanzo i “Promessi sposi” di Alessandro Manzoni, dove sarebbe avvenuta la conversione dell’Innominato. Fondata nel XV secolo conserva all’interno un pregevole ciclo di affreschi coevi, attribuiti ai Baschenis di Val Averara. Breve spostamento in auto per Maggianico dove la parrocchia seicentesca conserva importanti dipinti di Bernardino Luini e Gaudenzio Ferrari (XVI sec.). Di fronte alla chiesa vi è la villa Gomes, (dall’esterno) fatta costruire per volere del famoso musicista brasiliano tra il 1880-81, ora sede di una scuola di musica, l’edificio è attorniato da un parco ( pubblico) con ampia bella fontana.
Ritrovo: alle h. 15,00 davanti alla chiesetta del Beato Serafino di Chiuso.

10 FEBBRAIO
PONTIDA (BG)
L’abbazia di S. Giacomo Maggiore fu fondata nell’XI secolo, più volte rimaneggiata nel corso dei secoli, conserva all’interno lo stile gotico, la facciata fu rifatta dall’architetto Bovara in stile neoclassico. L’interno della chiesa presenta: nel presbiterio un coro ligneo intagliato del 1540, un organo Bossi del 1850, sotto la mensa dell’altare maggiore un pregevole altorilievo romanico che era parte della tomba di S. Alberto, fondatore del monastero. Gli altari laterali sono in marmo scolpito e un Crocifisso ligneo, opere delle botteghe dei Fantoni e dei Manni, famosi intagliatori e scultori bergamaschi del XVIII secolo. Due magnifici chiostri rinascimentali decorati in cotto ed affreschi, in quello minore sono collocati reperti d’epoca romanica e gotica. La sala capitolare conserva pregevoli affreschi del 1500. Nel convento vi è un museo con antiche sculture ed interessanti dipinti dal XV al XVIII secolo.
Ritrovo: alle h. 15,45 nel piazzale del monastero di S. Giacomo a Pontida.

Gli itinerari sono aperti a tutti, non è necessario prenotare, è sufficiente presentarsi nei relativi luoghi di ritrovo, si raggiungono con mezzi propri. Quota di partecipazione € 4,00 per persona. Fino a 18 anni partecipazione gratuita, oltre i 60 anni € 2,00. Per musei, altri monumenti e visite giornata intera le tariffe sono indicate nei relativi itinerari.

Per informazioni: Ivana Spelta
Tel-fax 039-6060593
Cell. 338-3687731

 
 
 
       

La Goccia Briantea è un periodico mensile di informazione, politica,
cultura, spettacolo, umorismo e associazionismo.
Il sito, ottimizzato per versioni di INTERNET Explorer e NETSCAPE superiori alla 4.0,
è gestito dall'Associazione "La Goccia" (Rogeno - LC)