Giornale della Brianza
"Un giornale scritto dai propri lettori ..."
Direttore: Paola Sandionigi

  Sezioni  
 


PRIMA PAGINA
Politica
Cronaca
Sport
Economia
Curiositą
Associazioni
Approfondimenti
Tempo libero
Cultura e Arte
Ambiente

 
  La Goccia ...  
 
brianzolitudine
del direttore

che fa traboccare il vaso
comics
collegio 10
dal futuro
del lago di Pusiano

d'arte

dal web

da togliere
di evasione
di filosofia
di giustizia
di salute
di sapore
di sudore
di umorismo
di vino
d'oriente
iridata
sullo spartito
a quattro zampe



 
  Le altre pagine  
 
I links

Numeri utili
 
 
 

Lecco Città di spioni

Giugno 2009

Lecco: città di spioni. In provincia ci sono ben quattordici agenzie di investigazione privata, due in più dello scorso anno, la dimostrazione di come in un momento di crisi il mercato dello spionaggio tenga bene, posizionando Lecco al settantesimo posto in Italia. I cugini comaschi sono al sessantottesimo posto.
A rilevare l’escalation lecchese è l’agenzia Axerta spa (operante dal 1963 con 8 mila casi all’anno sulla base di uno studio condotto dalla Camera di commercio di Milano.
A Lecco l’incremento è stato del 16% su livello nazionale, uno dei più alti in Lombardia, secondo solo a quello osservato a Como dove il settore è cresciuto del 23% complessivo. Dal 2000 l’incremento registrato in è stato, infatti, del 55% (da 1.943 a 3.005 strutture). Nella sola Lombardia le agenzie di investigazione privata sono passate da 246 nel 2000 a 509 di oggi (+106,9%, la prima regione italiana per numero di agenzie, con il 16,9% di quelle a livello nazionale). La provincia con il maggior numero di strutture investigative privata nella regione è Milano (278, prima anche tra le province italiane), seguita da Brescia con 53 e Varese con 47, Bergamo sono a 36, Como è a quota 23 e Cremona a 16, Mantova e Pavia a quota 15, Lecco tocca a 14, e Lodi a 7, mentre Sondrio arriva a sole 5 agenzie, è al penultimo posto nella classifica delle province italiane (assieme a Verbania e Biella). Per incremento dallo scorso anno, dopo Como e Lecco, si osservano Milano con un più 15,8% e Bergamo con più 9,1%. Brescia, Cremona, Lodi e Sondrio si mantengono sullo stesso numero di agenzie; mentre a Varese, Pavia e Mantova si registra un decremento (rispettivamente -2,1%, -6,3% e -11,8%). Per crescita la Lombardia dal 2000 al 2008 è al 2° posto dopo la Campania (+124,4%) e prima dell’Umbria (+78,6%). L’incremento del numero di agenzie in Lombardia rispetto al solo 2007 è del 9,23% (+6% lo stesso dato a livello nazionale).
Dai dati della Camera di commercio di Milano emerge inoltre che 2/3 circa dei responsabili delle imprese investigative hanno un’età compresa tra i 30 e i 49 anni. Gli stranieri sono poco meno del 3%, mentre un titolare di impresa su 8 è donna con un’età compresa tra i 20 e i 39 anni.

 
 
 
       

La Goccia Briantea è un periodico mensile di informazione, politica,
cultura, spettacolo, umorismo e associazionismo.
Il sito, ottimizzato per versioni di INTERNET Explorer e NETSCAPE superiori alla 4.0,
è gestito dall'Associazione "La Goccia" (Rogeno - LC)