Giornale della Brianza
"Un giornale scritto dai propri lettori ..."
Direttore: Giovanni Marcucci

  Sezioni  
 


PRIMA PAGINA
Politica
Cronaca
Sport
Economia
Curiosità
Associazioni
Approfondimenti
Tempo libero
Cultura e Arte
Ambiente

 
  La Goccia ...  
 
del direttore
che fa traboccare il vaso
comics
collegio 10
dal futuro
del lago di Pusiano
dal web

da togliere
di evasione
di filosofia
di giustizia
di salute
di sapore
di sudore
di umorismo
di vino
d'oriente
iridata
sullo spartito
a quattro zampe



 
  Le altre pagine  
 
I links

Numeri utili
 
 
 

700.000 € PER IL CIMITERO

Novembre 2006
di Luigino Rigamonti

In un consiglio comunale insolitamente dibattuto è stato approvato con il voto favorevole del gruppo Sinistra Unita ed il voto contrario del gruppo Impegno Comune lo studio di fattibilità per l’ampliamento e la riorganizzazione del cimitero di Rogeno. Il progetto prevede la riorganizzazione delle aree riservate alle fosse in campo comune di inumazione, la realizzazione di 108 nuovi loculi nei colombari e la realizzazione di 59 nuove tombe con loculi sovrapposti che potranno contenere 118 feretri per i campi a concessione trentennale. Si prevede poi la realizzazione al livello inferiore di nuove aree comuni chiamate “della commemorazione” e “giardino delle rimembranze” predisposte per la celebrazione di riti religiosi o laici, la commemorazione dei defunti, la dispersione delle ceneri e “l’area del commiato” per la sosta e l’incontro. E’ prevista inoltre la realizzazione di una via di collegamento tra i vari livelli del cimitero in modo che lo stesso sia interamente raggiungibile dai mezzi meccanici. L’amministrazione, secondo quanto riportato nella delibera ha deciso “per il momento, considerata l’entità economica dell’intervento e la necessità di ulteriori approfondimenti di procedere solo alla realizzazione delle opere riguardanti la parte inferiore del cimitero.” La realizzazione di tutto il progetto comporterebbe infatti una spesa preventivata in 695.000 euro. In un documento allegato alla delibera il gruppo Impegno Comune ha motivato il suo voto contrario e formulato delle proposte. Impegno Comune ritiene infatti che, così come progettato, il cimitero diverrebbe troppo frammentato e sviluppato in zone poco adatte a causa delle forti pendenze del terreno. Secondo Impegno Comune sarebbe stato più opportuno utilizzare meglio la zona pianeggiante a valle del cimitero attenuando l’impatto ambientale dei colombari esistenti. Se si considerano poi le esigenze di spazi per la sepoltura solo la realizzazione dei campi trentennali sarebbe al momento necessaria in quanto dai dati contenuti nella relazione allegata al progetto, i 95 loculi liberi nei colombari basteranno per quasi 40 anni e le fosse esistenti sono in numero più che sufficiente. Per questo Impegno Comune ha chiesto di riformulare il progetto rendendolo più aderente alle esigenze della popolazione e più attento ai criteri di economicità considerando le ingenti spese che si stanno affrontando per la palestra e le altre necessità del comune. Nello stesso consiglio comunale l’amministrazione ha deciso la riduzione della durata delle concessioni cimiteriali portandola da 30 a 25 anni per le tumulazioni in tomba e da 50 a 40 anni per i loculi nei colombari. Impegno Comune ha fatto notare che la riduzione delle concessioni equivale ad un aumento di circa il 20% delle tariffe, già aumentate in modo analogo due anni fa, che potrebbe aumentare il numero di salme non completamente decomposte al momento della estumulazione e che tale riduzione non è opportuna se si amplierà il cimitero secondo il progetto appena approvato.

 
 
 
       

La Goccia Briantea è un periodico mensile di informazione, politica,
cultura, spettacolo, umorismo e associazionismo.
Il sito, ottimizzato per versioni di INTERNET Explorer e NETSCAPE superiori alla 4.0,
è gestito dall'Associazione "La Goccia" (Rogeno - LC)