Giornale della Brianza
"Un giornale scritto dai propri lettori ..."
Direttore: Giovanni Marcucci

  Sezioni  
 


PRIMA PAGINA
Politica
Cronaca
Sport
Economia
CuriositÓ
Associazioni
Approfondimenti
Tempo libero
Cultura e Arte
Ambiente

 
  La Goccia ...  
 
brianzolitudine
del direttore

che fa traboccare il vaso
comics
collegio 10
dal futuro
del lago di Pusiano

d'arte

dal web

da togliere
di evasione
di filosofia
di giustizia
di salute
di sapore
di sudore
di umorismo
di vino
d'oriente
iridata
sullo spartito
a quattro zampe



 
  Le altre pagine  
 
I links

Numeri utili
 
 
 

Che fine farà il Manzoni?

Ottobre 2008

Tutti ne hanno sentito parlare, molti lo hanno frequentato. Il glorioso liceo classico Manzoni di Lecco - che ha visto crescere sui suoi banchi studenti come il presidente regionale Roberto Formigoni e il ministro Roberto Castelli – rischia i perdere la sua autonomia. Rischia di essere accorpato con il liceo linguistico Bertacchi. Per il momento di certo non c’è ancora nulla, anche se spirano venti di revisione scolastica, e il Manzoni ha meno dei 500 alunni previsti per mantenere l’autonomia.
Sorto nel 1936 come scuola civica, a partire dal dopo guerra è diventato liceo ginnasio statale con autonomia amministrativa. Unico classico statale in tutta la provincia di Lecco ha tre corsi stabili. Dopo un biennio comune, il ginnasio per intendersi, nel triennio liceale si può optare per l’indirizzo che privilegia arte, inglese e matematica, per quello che evidenza fisica, inglese e matematica e per l’inglese e matematica. Sono stati inoltre attivati insegnamenti facoltativi, strutturati per moduli di lingua francese, spagnola e tedesca. Un liceo all’avanguardia che però paga la concorrenza delle private e degli istituti tecnici.
In attesa dei regolamenti d’applicazione ella riforma Gelmini, la questione del liceo Manzoni è destinata a tenere alta l’attenzione.
L’idea di accorpare classico e linguistico resta comunque la più plausibile anche sul fronte dell’omogeneità delle materie. Sarà poi da stabilire se diventerà un solo liceo con due indirizzi ben distinti o se si parlerà di un umanistico moderno. Perché al vaglio c’è pure la revisione dei vari ordini scolastico e potrebbero sparire alcuni indirizzi e nascerne di nuovi.

 
 
 
       

La Goccia Briantea è un periodico mensile di informazione, politica,
cultura, spettacolo, umorismo e associazionismo.
Il sito, ottimizzato per versioni di INTERNET Explorer e NETSCAPE superiori alla 4.0,
è gestito dall'Associazione "La Goccia" (Rogeno - LC)