Giornale della Brianza
"Un giornale scritto dai propri lettori ..."
Direttore: Paola Sandionigi

  Sezioni  
 


PRIMA PAGINA
Politica
Cronaca
Sport
Economia
Curiositą
Associazioni
Approfondimenti
Tempo libero
Cultura e Arte
Ambiente

 
  La Goccia ...  
 
brianzolitudine
del direttore

che fa traboccare il vaso
comics
collegio 10
dal futuro
del lago di Pusiano

d'arte

dal web

da togliere
di evasione
di filosofia
di giustizia
di salute
di sapore
di sudore
di umorismo
di vino
d'oriente
iridata
sullo spartito
a quattro zampe



 
  Le altre pagine  
 
I links

Numeri utili
 
 
 

Più sicuri sul lavoro

Ottobre 2009

Diminuiscono gli infortuni sul posto di lavoro, ma la strada da percorrere è ancora lunga. Questo quanto emerge dallarelazione Anmil della provincia d Lecco.
La situazione lecchese sta migliorando, sono diminuiti gli infortuni ma purtroppo sono aumentati quelli mortali. Nel 2007 gli incidenti sul posto di lavoro sono stati 5.284, l’anno successivo 5.030 con un calo del 4,8%. Di contro gli incidenti mortali sono stati 4 nel 2007 e ben 8 l’anno dopo.Una tendenza contraria a quella lombarda con 214 morti nel 2007 e 172 nel 2008. Il bilancio infortunistico per l’anno 2008 si presenta decisamente migliore rispetto a quello dell’anno precedente sia per l’andamento generale del fenomeno, sia soprattutto per quel che riguarda gli infortuni mortali. Secondo i dati rilevati fino al 30 aprile 2009 dall’ultimo rapporto annuale Inail, risultano infatti pervenute poco meno di 875mila denunce di infortuni avvenuti nel corso dell’anno 2008; in pratica circa 37.500 casi in meno rispetto al 2007, con una flessione di 4,1 punti percentuali. Anche per gli infortuni mortali il bilancio 2008 risulta numericamente favorevole: 1.120 morti sul lavoro nel 2008 con una riduzione del 7,2% rispetto ai 1.207 dell’anno precedente. Per i valori specifici legati alle varie zone si dovrà attendere fine anno. Dal punto di vista dell’età, i lavoratori che hanno avuto maggiore beneficio del miglioramento dei livelli di rischio infortunistico nel 2008 sono i giovani fino a 34 anni, per i quali gli infortuni sono scesi da 350.000 circa del 2007 agli oltre 320.000 del 2008, con un calo dell’8%; mentre per i casi mortali le flessioni più consistenti, nell’ordine del 16%, si registrano per le classi di età più anziane. Dal canto suo l’Anmil è direttamente impegnata in legati alla cultura della sicurezza tra gli studenti, e in questo senso ha costruito una rete di contatti con il mondo scolastico. Sono parecchi gli studenti che ogni anno incontrano i responsabili dell’Associazione su tutto il territorio, i quali mostrano ai ragazzi gli effetti e le conseguenze di un infortunio attraverso la propria esperienza, sottolineando quali sarebbero state le misure adeguate ad evitare l’incidente.

 
 
 
       

La Goccia Briantea è un periodico mensile di informazione, politica,
cultura, spettacolo, umorismo e associazionismo.
Il sito, ottimizzato per versioni di INTERNET Explorer e NETSCAPE superiori alla 4.0,
è gestito dall'Associazione "La Goccia" (Rogeno - LC)